1 octubre, 2022

IsProto

Soluzioni per reti e Internet

192.168.0.1 – Accedere al Router come Amministratore

192.168.o.1
Advertisement

Accedere al pannello di amministrazione che si trova all’indirizzo IP 192.168.0.1, cliccando sul link sottostante. (192.168.o.1)

Introduzione

L’indirizzo IP 192.168.0.1 è stato designato per impostazione predefinita per accedere al pannello dell’amministratore di rete per vari modelli di router. Attraverso questo indirizzo, gli utenti possono accedere alle impostazioni del modem, nonché accedere alla rete locale.

L’obiettivo di questo documento è mostrarvi le impostazioni di base e tecniche di default del modem, nonché le soluzioni a problemi comuni e alcuni comuni errori di digitazione come 192.168.o.1 e altri problemi di accesso.

Credenziali di accesso

Il tuo router ha le credenziali per accedere al pannello di amministrazione. Attraverso il quale è possibile accedere alla rete locale e modificare la configurazione di default.

Ecco alcuni di questi parametri di base per aiutarti a personalizzare la tua configurazione.

  • Nomi utente predefiniti: admin
  • Password conosciute: admin, password, Admin

Informazioni tecniche

Poiché questo indirizzo IP appartiene all’insieme di accesso al punto di accesso, alcuni dei parametri essenziali vengono ereditati dai normali indirizzi IP, tuttavia ne ha altri che sono esclusivi dei router.

Di seguito ti mostriamo le informazioni rilevanti su questo indirizzo:

  • Utilizzo dell’indirizzo IP: LAN (Local Area Networks)
  • Versione IP: indirizzo IPv4.
  • Indirizzo IP del punto di accesso: 192.168.0.1
  • Indirizzo IP di trasmissione: 192.168.0.255
  • Maschera di rete: 255.255.255.0
  • Errori di ricerca più comuni: 192.168.o.1, 192.168.0, 192.168.1, 192.168.
  • Altri indirizzi di access point correlati: 192.168.1.254, 192.168.100.1, 192.168.10.1.

Accedi alla risoluzione dei problemi

192.168.0.1

L’accesso all’access point è della massima importanza per tutte le persone che desiderano apportare modifiche all’interno della configurazione della rete locale, nonché per diagnosticare eventuali guasti che si riscontrano al suo interno.

Esistono molteplici fattori che possono causare problemi di accesso al punto di accesso, nonché errori di configurazione all’interno della Rete. Per questo motivo, dedichiamo questa sezione a mostrare alcuni di questi errori comuni e come risolverli.

Nessun accesso al punto di accesso 192.168.0.1

Questa è la causa più comune di problemi all’interno di una rete. Sebbene il buon senso porti a controllare che le connessioni dei dispositivi siano correttamente connesse alla rete, non è sempre facile determinare questo tipo di guasto, soprattutto se qualche tratto del cablaggio di rete è danneggiato, o nelle interfacce di questa.

Advertisement

Guasti della rete fisica

L’assenza di connessione o guasti nella comunicazione tra i dispositivi è chiamata guasti fisici della rete. Questi errori indicano che la comunicazione all’interno dei dispositivi interessati è assente o scarsa.

I guasti fisici possono essere classificati in base al luogo in cui si verificano:

  • Guasti interni: sono quelli che si verificano all’interno della rete locale e normalmente corrispondono ai dispositivi a cui l’utente ha accesso, nonché alle connessioni. Questo tipo di errori l’utente è responsabile della loro risoluzione, poiché rientrano nel suo ambito.
    • Errori di connessione: è necessario verificare che i dispositivi siano collegati correttamente all’access point o alla rete Wi-Fi. Verificare inoltre che il cablaggio sia in buone condizioni, così come i collegamenti a ciascuno dei dispositivi.
    • Errori dell’interfaccia di rete: si verificano quando i dispositivi o le relative interfacce non sono in buone condizioni o non funzionano correttamente.
      • Guasto hardware: la scheda di rete è danneggiata o non è collegata correttamente al dispositivo, pertanto il dispositivo non avrà accesso fino a quando non verrà sostituito o collegato correttamente.
  • Errori esterni: questo tipo di errore si trova al di fuori dell’installazione Internet locale all’interno della propria casa o dell’ufficio. In altre parole, sono guasti riscontrati nel cablaggio, nel centro di commutazione, nel sistema satellitare o in un’altra fonte che il tuo provider Internet utilizza per fornirti il ​​servizio.
    • Poiché il problema è fuori dalla tua portata, il modo per risolverlo è tramite una telefonata al supporto tecnico del tuo provider Internet. Si occuperanno di risolvere il problema richiesto. Potrebbero richiedere la tua collaborazione per eseguire determinati test di connettività.

Errori di configurazione della rete

Quando si verifica un’errata configurazione, il dispositivo sarà generalmente in grado di connettersi nuovamente alla rete, poiché si tratta di un guasto software temporaneo che richiede l’intervento dell’utente o di un tecnico.

Advertisement

Alcuni degli errori di configurazione più comuni sono i seguenti, presupponiamo che tu abbia escluso errori di connessione fisica.

  • Nessuna connessione al punto di accesso: se non riesci ad accedere al punto di accesso a 192.168.o.1, devi confermare di essere connesso alla stessa rete del router, se sei connesso tramite Wi-Fi. Se sei connesso tramite Ethernet, questo problema non dovrebbe verificarsi a meno che la porta LAN a cui sei connesso non funzioni.
  • No Internet: questo è il problema più comune che le persone devono affrontare. Se si dispone di una connessione valida al punto di accesso, il problema è limitato ad alcune di queste cause comuni:
    • Guasto linea: La linea DSL (o ADSL) è il mezzo di trasmissione del tuo servizio internet. È possibile che per intermittenza, o per mancato pagamento, il servizio sia limitato. In caso di dubbio, contattare il provider di servizi Internet.
    • Assegnazione errata dell’indirizzo IP: il router o il dispositivo contiene un intervallo di indirizzi IP, all’interno dei quali fornisce il trasferimento diretto dei dati. L’indirizzo IP 192.168.0.1 ha un intervallo di indirizzi da 192.168.0.0 a 192.168.0.254. Esistono due modi per assegnare gli indirizzi IP: statico e dinamico, di cui parleremo più avanti.
  • Errore 404: quando viene visualizzato un errore 404 pagina non trovata quando si tenta di accedere al punto di accesso, significa che il pannello dell’amministratore non può essere individuato all’indirizzo specificato. Alcune delle cause più comuni sono le seguenti:
    • Indirizzo IP errato: quando si immette un indirizzo IP errato, ad esempio 192.168.o.1, 192.168.o, 192.168.01 o 192.168, non si ha accesso al punto di accesso.
    • Punto di accesso a indirizzo diverso: l’accesso al pannello amministratore può avvenire tramite un indirizzo IP diverso, ad esempio: 192.168.1.254, 192.168.8.1 o 10.0.0.1.
    • È anche possibile che tu non riesca ad accedere al punto di accesso a causa di un errore generale della rete o del browser.

Assegnazione dell’indirizzo IP

Ogni dispositivo connesso a una rete deve avere un indirizzo IP in grado di identificare in modo univoco il dispositivo quando il punto di accesso trasferisce i dati ricevuti alla sua destinazione finale.

Esistono due modi per assegnare un indirizzo IP: dinamico, dove il punto di accesso effettua l’assegnazione in automatico, e statico, che consiste nello scrivere l’indirizzo che si trova nel range preimpostato per l’assegnazione nei dispositivi della rete.

Assegnazione IP dinamica

L’assegnazione dinamica per l’access point 192.168.0.1 avviene tramite il protocollo DHCP, che è responsabile della ricerca di un indirizzo disponibile nell’intervallo determinato dalla netmask per l’indirizzo IP del router.

Per svolgere tale incarico, utilizzare una delle seguenti procedure a seconda del sistema operativo in vostro possesso:

  • Windows: Pulsante Windows > Impostazioni (o Pannello di controllo) > Rete e Internet > Modifica opzioni scheda (o Rete e Internet – Visualizza stato rete e attività) > Proprietà > Protocollo Internet versione 4 > Ottieni automaticamente un indirizzo IP.
  • Mac OS: Launchpad > Preferenze di Sistema > Rete > Wi-Fi > Avanzate > TCP/IP > Configura IPv4 > Usa DHCP
  • Linux: utilizziamo il comando dhclient , quindi se l’interfaccia di rete è wlan0, il comando da eseguire è:
    • dhclient wlan0

Assegnazione IP statico

Per effettuare l’assegnazione statica o fissa di un indirizzo IP è necessario indicare al dispositivo all’interno della configurazione l’indirizzo IP che si trova all’interno del range della Network mask in base al sistema operativo di cui è dotato:

  • Windows: pulsante Windows > Impostazioni (o Pannello di controllo) > Rete e Internet > Modifica opzioni scheda > Proprietà > Protocollo Internet versione 4 (TCP/IP) > Usa il seguente indirizzo IP
    • È necessario scrivere l’indirizzo IP desiderato, nonché la maschera di rete e il gateway predefinito.
    • Ad esempio: indirizzo IP 192.168.0.41, maschera di rete: 255.255.255.0, gateway predefinito: 192.168.0.1
  • Windows (riga di comando): aprire cmd ed eseguire la seguente sequenza di comandi:
    • ipconfig –> Per ottenere l’interfaccia di rete
    • netsh
    • interface ip
    • set address “wlan0” static 192.168.0.40 255.255.255.0 192.168.0.1
    • set dnsservers “wlan0” static 192.168.0.40 primary
  • MacOS: Launchpad > Preferenze di Sistema > Rete > Wi-Fi > Avanzate > TCP/IP > Configura IPv4 > Manualmente
    • È necessario scrivere l’indirizzo IPv4 desiderato, nonché la subnet mask e l’indirizzo del router.
      ◦ Ad esempio: indirizzo IPv4 192.168.0.254, subnet mask: 255.255.255.0, indirizzo router: 192.168.0.1
  • Linux: ci sono almeno due semplici modi per farlo tramite la riga di comando e sono compatibili con quasi tutte le distribuzioni Linux, installando i pacchetti corrispondenti:
    • ip: ip addr add [ipv4]/24 dev [interfaccia]
      • Esempio: ip addr add 192.168.0.40/24 dev wlan0
    • ifconfig: ifconfig [interfaccia] [ipv4] netmask [ip_netmask] su
      • Esempio: ifconfig wlan0 192.168.0.40 netmask 255.255.255.0 up

Personalizzazione 192.168.o.1

All’interno di una rete è possibile personalizzare alcune impostazioni, ad esempio cambio password, filtro dispositivo, blocchi, parental control, audit del tempo di accesso, ecc.

Tali opzioni si trovano in menu differenti a seconda del dispositivo su cui si vuole applicare la modifica della configurazione, tuttavia i processi sono simili.

Cambio della password

Per modificare la password di accesso al proprio pannello amministratore, oltre che su Internet, è necessario modificare tale password all’interno del pannello.

La modifica della password si basa solitamente su determinate specifiche per password complesse, domande che includono l’uso di numeri, lettere, maiuscole e alcuni caratteri non alfanumerici.

Nota: è anche possibile modificare il nome della rete o l’SSID per determinate marche di dispositivi di routing. Verificare che l’IP sia corretto e non scrivere 192.168.o.1 o altri errori simili.

Bandiere per 192.168.0.1

L’elenco dei marchi compatibili con questo IP per accedere all’access point è il seguente:

3ComAceexActiontec
AmbiComAnkerArris
AskeyAtelAT&T
AxesstelBuffaloCard King
CastleNetChinaCisco
C NetCompalComtrend
ConceptronicCradle PointDd Wrt
Deal ExtremeDiamondD Link
DovadoDray TekEdup
EduplinkEeroE Home
EncoreEn GeniusFry’s Electronics
GemtekHitronHot Brick
HuaweiIO DataIP Time
JuplinkKaonmediaKyocera
Level OneLinksysLuxul
MedialinkMesh ForceMonoprice
MotorolaNecNetgear
Nexxt SolutionsOvis LinkPhicomm
Pix LinkProximRadia
RcaRocketfishRosewill
SagemcomSamsungScientific Atlanta
SenaoSer CommSitecom
Sky LinkSmcSpark Lan
SprintTechnicolorTenda
ThomsonTotolinkTp Link
Tren DnetTroyUbee
U MediaUnbrandedVerizon
Virgin MediaWidemacWinstars
Wise Tiger ZioZonet
ZoomZTEZyXel

Trova questo articolo anche in: